top of page

“Mai visto così bene”: perché sempre più persone scelgono le lenti intraoculari per correggere la miopia.


Con oltre 2 milioni di interventi nel mondo, le lenti intraoculari ICL rappresentano una tecnologia testata e affidabile, con un livello di soddisfazione di oltre il 99% dei pazienti.


I livelli di sicurezza sono infatti estremamente elevati e i risultati permettono un rapido miglioramento della vista senza causare problemi di secchezza oculare.


BRESCIA, 17 gennaio 2024 – Sempre più persone scelgono di correggere la miopia e altri difetti visivi attraverso l’impianto di lenti intraoculari ICL, acronimo di Intraocular Collamer Lens.


“L'impianto di lenti intraoculari (ICL) è una procedura medico-chirurgica consolidata con oltre 25 anni di esperienza.

La sua efficacia e sicurezza sono supportate da centinaia di studi clinici a livello globale e da oltre due milioni di procedure effettuate in tutto il mondo” spiega Andrea Russo, medico oculista specializzato in chirurgia refrattiva.

Le lenti intraoculari ICL vengono posizionate tra il cristallino e l'iride e sono realizzate in un materiale morbido, sottile, pieghevole e altamente biocompatibile chiamato collamero.

L’intervento dura pochi minuti ed è totalmente reversibile, rappresentando una soluzione sicura e duratura per la correzione della miopia, il difetto visivo più diffuso a livello mondiale che interesserà oltre 4mld di persone nei prossimi 25 anni.

Approvate da molti anni negli Stati Uniti e da tutti gli organismi ed enti regolatori internazionali, le lenti ICL si affiancano al laser, agli occhiali e alle lenti a contatto come soluzioni all’avanguardia per correggere difetti visivi quali miopia di qualsiasi grado (anche lieve o moderata), astigmatismo e ipermetropia, permettendo di ottenere una elevata qualità della visione.

“Con oltre due milioni di lenti impiantate al mondo, ovvero 1 milione di interventi bilaterali, più del 99% dei pazienti riporta elevata soddisfazione, beneficiando di qualità visiva superiore, assenza di aloni notturni e minima incidenza della sindrome da occhio secco. Appena aprono gli occhi, i pazienti sono sorpresi dalla nitidezza della visione.

‘Mai visto così bene’ è il loro commento più frequente già dal primo giorno. L’impianto delle lenti ICL, inoltre, è una procedura totalmente reversibile poiché non viene modificata la struttura della cornea e l’intervento di effettua in anestesia locale - continua il dottor Russo. Con la procedura ICL, è possibile liberarsi completamente da lenti a contatto e occhiali, garantendo la piena fruizione delle attività all'aperto, inclusi gli sport, senza alcun limite e in totale sicurezza”.

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page